Notizie

AM Terni Channel cerca giornalista di “bella presenza”;  per Asu: “avviso vergognoso e inaccettabile”

AAAA “giornalista tv di bella presenza, richiesta ottima dizione e flessibilità oraria” cercasi : questo  l’annuncio lanciato dalla nuova emittente ternana  A.M Terni Channel  srl alla ricerca di personale…   Ma come si può  scrivere una cosa simile? Una frase che…Continue Reading →

Martedì 1 giugno in piazza Italia a Perugia flash-mob dei giornalisti per il futuro dell’informazione

Ci sarà anche Perugia tra le piazze italiane dove martedì 1 giugno i giornalisti manifesteranno con un flash-mob promosso dalla Federazione Nazionale della Stampa Italiana per sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sul profondo stato di difficoltà in cui si…Continue Reading →

Asu Umbria, solidarietà alla redazione del Messaggero di Terni

L’Associazione Stampa Umbra manifesta piena solidarietà alla redazione del Messaggero Terni e alla sua responsabile Vanna Ugolini, fatti oggetto di minacce, anche di morte, a causa di un articolo di cronaca relativo al decesso di un giovane. Tale fatto preoccupa…Continue Reading →

“Un Cuore da Leone”: nel ricordo di Gian Luigi Corti un libro e un Premio internazionale nella “sua” Liguria

Il Gruppo Ligure Giornalisti Sportivi, in collaborazione con Ussi e Stelle nello Sport, lancia due speciali iniziative nel ricordo di Gian Luigi Corti, scomparso il 5 settembre 2019 a 76 anni dopo averne dedicati più di 60 allo Sport e…Continue Reading →

Licenziamenti e cambio direzione Nuova Umbria + Trt l’Asu chiede un confronto all’editore

L’Associazione Stampa Umbra diffida l’editore di Nuova Umbria+ Trt dal procedere alla spoliazione dell’emittente televisiva, sia in termini di professionalità che di prospettive produttive, in spregio alle più elementari norme che regolano il settore, i contratti e le relazioni sindacali.

Giornalista dichiarato abusivo licenziato

Dichiarato abusivo dopo 16 anni di servizio: alla Comunità Montana Trasimeno Medio-Tevere licenziato  l’addetto stampa, colpevole di avere un contratto giornalistico. L’Asu sarà al fianco del collega nella tutela dei suoi diritti